Delibera COA 25.02.2021: Piano Vaccinale anti Covid-19

Comunicazioni del Presidente

Il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Udine, in riferimento al Piano vaccinale anti COVID-19, condividendo quanto rappresentato dal suo Presidente,

premesso che

– l’Amministrazione della Giustizia è espressamente annoverata tra i servizi pubblici essenziali dall’art. 1 della Legge 12/6/1990 n. 146;
– ai sensi dell’art. 24 della Costituzione “la difesa è diritto inviolabile in ogni stato e grado del procedimento”;
– nel periodo emergenziale, l’impegno degli Avvocati non è mai venuto meno nell’opera di tutelare i diritti e le esigenze dei cittadini e delle imprese, avendo gli Avvocati continuato a svolgere ininterrottamente la propria attività di assistenza anche durante il periodo del lockdown in quanto ritenuti Servizi Pubblici Essenziali;
– nonostante tutte le precauzioni adottate in conformità alle disposizioni legislative e regolamentari, l’Avvocatura ha dovuto registrare un numero molto elevato di professionisti che hanno contratto il COVID-19;
– la regolare prosecuzione della giurisdizione non può prescindere dal perfetto stato di salute di tutti gli Operatori della Giustizia, Magistrati, Avvocati e personale Amministrativo;
– la Giustizia non può tollerare ulteriori ostacoli e condizionamenti al proprio regolare e corretto funzionamento né che i cittadini e le imprese possano subire ingiustificabili limitazioni ai propri diritti; ciò premesso,

delibera

previa richiesta di coinvolgimento degli altri COA del distretto, di chiedere a tutte le Autorità competenti di includere gli Operatori della Giustizia (Magistrati togati ed onorari, Avvocati e praticanti Avvocati e personale Amministrativo) tra i soggetti da includere nella cd Fase 2 del Piano di vaccinazione Nazionale a canadian viagra without prescription carattere volontario.
Si comunichi alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, al Ministro della Salute, al Ministro della Giustizia, al Commissario per l’emergenza CORONAVIRUS, al Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, al Presidente della Corte di Appello di Trieste, al Procuratore Generale presso la Corte di Appello di Trieste, al CNF, all’OCF.

Print Friendly, PDF & Email