Calcio: toghe bianconere in finale

Sabato 28 giugno alle 18.00 sul campo sportivo di Flaibano si disputerà la finalissima della Udine Cup tra la nostra squadra e quella dell'Ordine degli Ingegneri. Vi aspettiamo in tanti per sostenere i nostri ragazzi!

Incontro sul tema "antiriciclaggio"

Venerdì 27 giugno 2008 alle ore 12.00 nell'Aula delle Udienze Civili presso il Tribunale di Udine si terrà un incontro al fine di illustrare il programma antiriciclaggio distribuito dall'Ordine degli Avvocati di Udine.
L'ingresso è libero.

Notificazioni a mezzo posta alle persone giuridiche

Poste Italiane ha fatto conoscere "nuove modalità operative", che potrete esaminare cliccando sul sottostante link, riguardanti le notificazioni di atti giudiziari a mezzo del servizio postale a seguito del Decreto Milleproroghe, che prevedono l'invio della comunicazione di avvenuta notifica (CAN), anche alle persone giuridiche qualora il portalettere non consegni il plico di notifica al legale rappresentate

Collaborazione dell'Agenzia delle Entrate per la redazione dell'Unico '08

La Direzione Regionale dell’Agenzia delle Entrate ha messo a disposizione degli Iscritti all’Ordine un gruppo di lavoro, che sarà attivo dal 31 maggio al 18 luglio 2008, per fornire risposte ai quesiti sulla compilazione dell’Unico 2008. Tali quesiti, ed eventuali allegati potranno essere trasmessi all’Agenzia delle Entrate, per e-mail al seguente indirizzo dr.friulivg.acc@agenziaentrate.it o, per fax al numero 040-4198547.

Illegittimità costituzionale dell'art. 1, comma 1, d. lgs. 5 del 17 gennaio 2003

Nel numero 2 del 2008 de Il Foro friulano evidenziammo “L’attrazione fatale del rito societario” con riferimento alle cause connesse (licenziamento socio cooperativa e invalidità della delibera sociale di esclusione). Si segnala, ora, il mutamento determinato dalla sentenza della Corte Costituzionale 28 marzo 2008 n. 71 che ha sancito “ . . .l’illegittimità costituzionale dell’art. 1, 1° comma, d.leg. 17 gennaio 2003 n. 5, limitatamente alle parole “incluse quelle connesse a norma degli art. 31,32,33,34,35 e 36 c.p.c.”. La questione venne sollevata dal Giudice del Lavoro del Tribunale di Padova e con riferimento a detto art. 1 “nella parte in cui prevede che nel caso di connessione tra una causa compresa nella norma richiamata e uno dei rapporti di cui all’art. 409 c.p.c. i procedimenti siano sottoposti al rito di cui al d.leg. 5/03.”. Cliccando sul link sottostante potrete leggere la decisione.